Che non lo sappiamo che leggere qualcosa di scritto è old? È per questo che c’abbiamo il podcast: Pop Scriptum vi terrà compagnia, se lo vorrete, ogni due settimane (o giù di lì), per 30 minuti (o su di lì). Chiacchiere approssimative e/o profonde sugli argomenti che hanno reso intense le settimane sull’internet o più in generale di cultura pop, nerd e LGBTQ+.

Nella terza puntata di Pop Scriptum, Felice, Lorenzo e Domenico chiacchierano sull’utilizzo della cultura pop nella narrazione politica, usando come esempio la trasformazione in icona pop della neoeletta al Congresso degli Stati Uniti, la giovanissima Alexandria Ocasio-Cortez. Si spostano poi a Hollywood, per raccontare la cerimonia degli Oscar una settimana dopo, tra notizie vere e voci di corridoio. La puntata, infine, si chiude con le novità del Mobile World Congress, tenutosi a Barcellona alla fine di febbraio, per analizzare l’impatto delle nuove tecnologie sulla nostra vita quotidiana, tra usabilità dei nuovi foldable-phones e la nuova versione degli HoloLens di Microsoft.

Ecco dove potete ascoltare Pop Scriptum:

Anchor

Spotify

Itunes

Google Podcast

Di cosa abbiamo parlato:

Il Mobile World Congress

I telefoni pieghevoli e le novità tecnologiche del 2019

La cerimonia degli Oscar

Il fumetto su Alexandria Ocasio Cortez

La sigla di Pop Scriptum è Jump Up, Bounce Down! di Fantomenk, in gentile concessione dell’autore.

 

Scritto da Felice Garofalo

Legge, guarda, gioca e ascolta. Poi porta in giro la sua opinione non richiesta. È sempre alla ricerca della maglietta perfetta.