Che non lo sappiamo che leggere qualcosa di scritto è old? È per questo che c’abbiamo il podcast: Pop Scriptum vi terrà compagnia, se lo vorrete, ogni due settimane (o giù di lì), per 30 minuti (o su di lì). Chiacchiere approssimative e/o profonde sugli argomenti che hanno reso intense le settimane sull’internet o più in generale di cultura pop, nerd e LGBTQ+.

In questo secondo episodio, due sono i fili conduttori della puntata, come lo yin e lo yang applicati alla rete, però: la felicità e il livore. Anna, Felice e Luca discutono sul cortometraggio Purl, il primo pubblicato dalla Pixar direttamente su Youtube, che racconta una storia di integrazione e accettazione della diversity sul posto di lavoro. Occhi puntati anche sulle dichiarazioni del vincitore di Sanremo, Mahmood, sul coming out – definito dal cantante una dichiarazione imbarazzante e un finale scoppiettante con l’analisi del caso Saolini e dell’uso tossico della rete.

Ecco dove potete ascoltare Pop Scriptum:

Di cosa abbiamo parlato:

La sigla di Pop Scriptum è Jump Up, Bounce Down! di Fantomenk, in gentile concessione dell’autore.

Scritto da Anna Sidoti

Persona nell’universo.