Nella settimana di San Valentino non potevamo fare altro che suggerire un libro che parlasse di amore. Ma non di amore tutto cuori e tanto love, volevamo parlarvi di un amore molto particolare e di tutti quei piccoli, grandi, enormi, giganteschi dubbi che ci vengono prima di convolare a nozze con la persona che pensavamo potesse essere quella della nostra vita. Insomma dobbiamo sposarci sì o no? E se la famiglia del promesso/a non fosse propriamente quella che si considera la famiglia del Mulino Bianco cosa facciamo?

“L’amore al tempo degli scoiattoli” è un libro che tratta di dubbi esistenziali sul matrimonio ma è adatto anche a chi vuole superare i drammi del passato per affrontare con serenità il proprio presente. Con uno stile ironico e delicato l’autrice ci porta a indagare i temi più delicati delle relazioni umane. Veblen Amundsen-Hovda è la protagonista della storia; porta questo bizzarro nome in omaggio a Thorstein Bunde Veblen, l’economista norvegese-americano accanito quanto bislacco sostenitore delle teorie antimaterialistiche. Una giovane mezza norvegese di Palo Alto, California, che conduce un’esistenza tra lavori noiosi, finalizzati a finanziare la sua attività di traduttrice in erba. Paul è il suo fidanzato, un brillante neurologo con la passione per gli orari prestabiliti e le feste con pochi invitati.

l’autrice

Questa sua mania per la disciplina nasce come risposta a un’infanzia vissuta in una famiglia hippie, senza bagno riscaldato, tutta vestiti etnici e bong. Quando Paul chiede a Veblen di sposarlo, i segreti che i due si nascondono spuntano fuori esattamente come gli scoiattoli nel loro giardino per i quali Veblen nutre una grandissima passione.

Partendo dalla promessa di matrimonio, questo romanzo ci interroga sulla solidità dell’amore messo alla prova da una serie di sfortunati eventi. Ai due protagonisti, si affiancano numerosi personaggi, tra i quali spiccano Melanie, la madre di Veblen – complottista passivo-aggressiva con sfumature istrioniche– e Justin, il fratello disabile di Paul, un trentottotenne con la passione per l’intimo della futura cognata. I due riusciranno a sposarsi o capiranno che, forse, il loro concetto di sogno d’amore non potrebbe essere più distante? E gli scoiattoli cosa c’entrano? Leggetelo tutto d’un fiato!

Bugiardino

Categoria farmacoterapeutica:

Prevenzione dubbi-prematrimoniali

Denominazione del medicinale:

L’amore al tempo degli scoiattoli

Elizabeth McKenzie

Indicazioni terapeutiche:

Questo libro è prescritto per il trattamento sintomatico del disturbo da dubbi prematrimoniali diffusi associati ad avversione per teorie complottistiche e musica new age. È altresì indicato a chi soffre di cronici dubbi esistenziali e desidera alleviare i sintomi.

Effetti collaterali:

Questo testo potrebbe portare i soggetti più deboli a rimuginare sul passato senza affrontare il futuro. Occorre cautela nei pazienti con una storia pregressa di amore per i roditori o tendenza al controllo ossessivo. In caso di aumento di tali parametri la terapia deve essere interrotta. Continuare la somministrazione potrebbe portare il lettore a credere che gli scoiattoli possano interagire con l’essere umano.

Dose, modo e tempo di somministrazione:

Ventidue pagine al giorno per venti giorni almeno sei mesi prima della data del matrimonio.

 

 

Scritto da Piccola Farmacia Letteraria